Chi Siamo – Esperienza know/how

Socomec dal 1985 produzione di macchine per la lavorazione del legno

Socomec nasce nel 1985 a Savignano sul Rubicone (FC) come piccola impresa artigiana, dedicandosi alla produzione di seghe a nastro e levigatrici a nastro lungo.

Negli anni successivi cresce progressivamente, inserendo nuovi modelli di macchinari, trasferendo e ampliando lo stabilimento produttivo e acquisendo il know-how di azienda partners.

Il sogno dei soci fondatori era quello di realizzare una produzione INTERAMENTE ITALIANA di macchine per la lavorazione del legno, che potessero accompagnare i propri utilizzatori per tanti anni senza necessitare di grossi interventi di manutenzione. Perciò hanno sempre scelto componenti di prima qualità per realizzare macchine robuste, resistenti e durature.

CHI E’ OGGI LA DITTA SOCOMEC?

L’azienda Socomec srl è frutto di un cambio generazionale che ha visto i vecchi soci farsi da parte e trasferire la loro attività a quattro giovani, dipendenti storici dell’azienda, che si sono presi l’impegno di continuare il percorso tracciato ed esportare le macchine italiane Socomec per la lavorazione del legno in Europa e nel Mondo.

IL 2011 È L’ANNO DEL CAMBIAMENTO

QUATTRO RAGAZZI PORTANO AVANTI UN VERO PROGETTO DI MADE IN ITALY

I 4 soci attuali dell’azienda Socomec sono infatti 4 dipendenti della vecchia proprietà, che affiancando gli storici fondatori, seguivano le principali aree aziendali dedicate alla produzione e alla commercializzazione delle macchine per la lavorazione del legno.

Cristian

Responsabile Marketing e Commerciale Italia

Ho iniziato il mio percorso nel 1993 nella ditta TOP MASTER, un’azienda di produzione di macchine per legno che fu assorbita da Socomec nel 2002. Ero un dipendente di officina e ho sempre lavorato con passione e disciplina nella produzione delle macchine per il legno.

Negli anni in Socomec mi sono state riconosciute diverse abilità anche commerciali e perciò ho acquisito incarichi e responsabilità sempre maggiori.

Quando nel 2011 i vecchi soci decisero di andare in pensione mi impegnai insieme a Davide, Paola e Silvia a continuare il loro operato, prendendo parte di quella responsabilità d’azienda e cercando di ottimizzare e promuovere le macchine nel mercato nazionale e internazionale.

Oggi mi occupo della parte di Marketing curando la nostra presenza online, affianco Paola nell’area Commerciale Italia e di tanto in tanto torno nella mia officina e cerco di sviluppare qualche nuovo progetto!

Paola

Responsabile Commerciale Estero

Entrare in Socomec è stata per me una grande sfida. Sono laureata in lingue e da sempre la mia passione è stata l’insegnamento, perciò il mio percorso in questa azienda ha segnato un cambiamento radicale.

Fui assunta inizialmente come segretaria commerciale e, per via delle mie conoscenze linguistiche, ho fin da subito seguito la clientela estera a fianco del precedente responsabile.

Questa prima esperienza mi permise di “imparare il mestiere”, sperimentando e concretizzando le mie abilità in un ambito diverso ma ugualmente stimolante e gratificante.

Con l’uscita dei vecchi titolari mi sono trovata davanti ad una scelta e ho deciso di mettermi in gioco e sfruttare tutte le conoscenze che mi erano state trasferite.

Oggi mi occupo di tutti i rapporti con la clientela estera, sia dei rapporti commerciali che delle fasi di assistenza post vendita.

Davide

Responsabile Acquisti e Gestione Produzione

Sono il figlio di uno dei soci fondatori e lavoro in azienda dal 2005.

Mi sono sempre occupato della parte di montaggio in officina e negli anni ho cercato di migliorare tutti i processi di produzione, dagli approvvigionamenti alle fasi di assemblaggio e consegna del prodotto finito.

Essendo “l’azienda di famiglia”, nel momento del passaggio non ci ho pensato due volte ad accettare la proposta ed ho trovato una valida squadra negli allora colleghi con i quali intraprendere questa avventura.

Oggi mi occupo di tutta la gestione dei processi produttivi, gestendo il magazzino e organizzando il personale di officina. Il mio obiettivo è quello di migliorare continuamente la produzione portando nuove idee e nuovi progetti e magari aprire l’azienda a nuovi segmenti di mercato.

Silvia

Responsabile amministrativa

Sono l’ultima arrivata in azienda. Le mie prime esperienze lavorative si sono svolte nello studio commercialista che già seguiva Socomec.

Nel 2011 mio padre e gli altri soci hanno deciso di andare in pensione e 3 dipendenti (tra cui mio fratello) si erano detti pronti a intraprendere una nuova avventura nella direzione di questa azienda e mi hanno proposto di partecipare nella gestione degli aspetti contabili e amministrativi.

Conoscevo bene la Socomec e ne seguivo già diversi aspetti amministrativi dallo studio in cui lavoravo perciò ho deciso di accettare e iniziare con loro una nuova sfida.

Non me ne sono pentita perché siamo un gruppo affiatato, molto unito e sempre disponibile al dialogo cosa che ha giovato sia nella gestione aziendale che nel rapporto personale e con i clienti.

QUAL È STATA E QUALE SARÀ LA SFIDA FUTURA DELLA SOCOMEC?

La Socomec srl è sempre stata un’azienda sana, produttiva e stabile finanziariamente. La gestione dei 4 soci negli ultimi anni le ha permesso di consolidare la propria posizione sul mercato, mantenendo e migliorando gli Standard qualitativi dei prodotti, i processi produttivi e i rapporti con clienti e fornitori.

OGGI IL MARCHIO SOCOMEC È SINONIMO DI QUALITA’, AFFIDABILITA’ e MADE IN ITALY

L’azienda inoltre ha certificato le proprie macchine:

  • garantendo l’omologazione secondo le normative comunitarie
  • garantendo la provenienza di tutti i componenti
  • garantendo alti standard di qualità nella produzione (DGUV Test – HBG)

La SOCOMEC ha l’obiettivo di promuovere il proprio marchio esportando un vero prodotto MADE IN ITALY per soddisfare tutte le esigenze di lavorazione del legno di artigiani professionisti e hobbisti puntando sempre e solo sulla vera qualità costruttiva.

IL VERO PRODOTTO DI QUALITÀ È QUELLO CHE DURA NEL TEMPO

Privacy - Mappa del sito - siti internet rimini